Do it or buy it

Mi è capitato in tutte le aziende dove o avuto modo di lavorare. Incluse un paio di multinazionali, dove in genere esiste un dipartimento IT molto solido e che controlla quindi le scelte tecniche e strategiche a livello globale. E lo fanno con competenze molto maggiori rispetto ai decisori di realtà di dimensioni ridotte,se non addiruttura imprenditoriali, ove decide il “padrone”  riuscendo sempre a massimizzare i costi!
Nella gran parte dei casi l’applicazione mission critical / ERP ripone i propri dati nel sicuro ed inviolabile IBM DB2 per iSeries/AS400. Velocità di accesso ai dati a parte, la scelta di DB2 non fa una grinza, sempre che si sia consapevoli dei costi di manutenzione di un sistema middlerange com AS/400.
Si tratta comunque di una scelta che rientra spesso nelle strategie d’implementazione e scalabilità dei sistemi informativi delle grandi aziende.

Tuttavia, in sede di definizione generale del sistema, è opportuno considerare che l’ERP (Enterprise Resource Planner) non risolverà il 100% delle problematiche aziendali. Si limiterà alla gestione dell’area finance, inventory dal punto di vista economico, ciclo attivo e passivo (distribution) e, se l’analisi dei requisiti lo richiede, manufacturing.

Se ci troviamo in una realtà distributiva, ad esempio, avremo la necessità di pensare ad un sistema di gestione della logistica.
In genere gli ERP non si spingono sino alle profondità necessarie alla gestione fisica di un magazzino e di tutte le complessità relative.
Eccoci quindi in procinto di scegliere un sistema dedicato all’attività specifica e, di conseguenza un database di supporto, che il più delle volte non risiede nella stessa piattaforma del sistema ERP.

E la gestione della lo lotesoreria? Non la inseriamo nel regno tecnologico? Avanti con un altro DB quasi sempre MS-SQL. 

In realtà ci sarebbe qualche altro sistema da considerare, la gestione della raccolta ordini da parte della rete di vendita. Un sistema periferico che deve “parlare” direttamente con l’ERP.

E’ più che giustificato, a questo punto, immaginare un sistema che si occupa di tenere in sincronia tutti i data base aziendali.
Una soluzione software che è la più strategica fra le soluzioni strategiche 😉

Come dicevo mi sono trovato a dover gestire questo tipo di problema svariate volte. Sino a che, nauseato dai vari  “accrocchi” progettati per mantenere coerenza di dati fra i DB, mi sono messo a caccia di una soluzione che “di mestiere” facesse proprio questo, tenere in sincronia tutte le basi dati aziendali in modalità bidirezionale.

L’integrazione tecno-funzionale necessaria all’automazione dei processi è, spesso, il tallone d’Achille delle strutture tecnologiche. L’elemento poco controllabile e che comunque deve garantire il data integrity.  Non può quindi essere lasciato al governo ordinario.

Come punto critico dell’intera piattaforma aziendale, merita una gestione puntuale e periodica.  È, inoltre, sconsigliabile lo sviluppo home-Made di soluzioni che non garantirebbero la qualità necessaria se non dopo lunghissimi e sanguinosi periodi di test.

Durante l’implementazione di un progetto con caratteristiche simili a quelle descritte, decisi di mettermi alla ricerca di uno strumento che potesse togliermi dal tavolo di lavoro il problema della sincronia delle basi dati. Alle volte, perché ci venga riconosciuto un minimo di talento, serve anche un po’ di fortuna, infatti mentre cercavo senza successo la soluzione sul mercato, ricevetti una chiamata da una società di Trento. Mentre ascoltavo la presentazione del prodotto , il mio livello di attenzione cresceva istante dopo istante. La Hit-Software mi stava, incredibilmente, parlando di ciò che cercavo da giorni. Se questa non è fortuna…..

Pochi giorni dopo, tutti i database aziendali erano sincronizzati con DbMoto della HitSoftware, in estrema sicurezza e con elevati livelli di controllo. Ciliegina sulla torta fu scoprire che i drive Odbc di HitSoftware risultarono estremamente più performanti degli omologhi IBM.

Descrizione tecnica e specifiche

Le soluzioni di data-integration tipicamente variano da un approccio do-it-yourself (dove il team IT progetta ed implementa le applicazioni necessarie) ad una soluzione completa single-vendor che richiede un consistente investimento sia di tempo che di denaro. La linea di prodotti HiT Software ha come obbiettivo una soluzione ottimale che include l’integrazione dei dati flessibili che operano su open standard per implementare un’interazione dei sistemi e per garantire soluzioni redditizie ed estendibili.

Con DBMoto, HiT Software propone un soluzione per la replicazione dei dati in tempo reale e l’integrazione dei dati con:

Bassi costi di gestione
Supporto dei database eterogenei
Operativita’ con i sistemi legacy
Implementazione piu’ veloce
Sistema non proprietario e standardizzato
Alta affidabilita’ e maggiore performance
Supporto tecnico esperto
DBMoto è un replicatore bidirezionale ed in tempo reale ed e’ specificatamente designato per replicare i dati tra i maggiori database : IBM DB2 UDB incluso System i/ i5/iSeries/AS400 e zOS, Oracle, Microsoft SQL Server, Sybase ASE, SQL Anywhere, MySQL, IBM Informix, Ingres, PostgreSQL, Microsoft Access, Gupta SQLBase e Firebird.

Le modalita’ di replica sono : “refresh”, “mirroring” e “sincronizzazione”.

Nella modalità “refresh”, DBMoto legge i dati, applica eventuali regole di mappatura definite dall’ amministratore di sistema e scrive il risultato sul database destinazione. Nella modalità “mirroring”, DBMoto esegue una replicazione incrementale e in tempo reale basata su pooling continuativo del journal/log dei database. Nella modalità “sincronizzazione”, DBMoto esegue un mirroring bidirezionale, in questo modo i database Sorgente e Target saranno entrame sincronizzati.

Potente, facile da utilizzare, con lo Wizard si configura in pochissimo tempo.

E contrariamente ad altre soluzioni di replica, DBMoto offre un controllo illimitato sulla replicazione e la trasformazione dei dati utilizzando la tecnologia Microsoft VB.NET.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *