Condividi il contenuto



Nella notte il presidente del consiglio Giuseppe Conte ha firmato ha firmato il nuovo DPDCM con le restrizioni su buona parte dei normali comportamenti delle persone, volte a frenare la diffusione del virus covid19.

in generale

Nessun impatto sulle attività professionistiche e di prima serie, ovviamente senza la presenza di pubblico, anche gli accessi dei mille spettatori recentemente ammessi negli stadi sono stati sospesi.
Tutti gli sport di contatto sono sospesi, insieme a questi anche piscine e centri benessere resteranno chiusi.
Sono permesse le attività sportive nei parchi ed all’aperto, ma sempre nel rispetto della distanza di sicurezza di due metri, e di un metro per le attività ricreative.
Resteranno aperti centri sportivi pubblici e privati nel rispetto delle norme del distanziamento sociale e ove le attività non richiedano assembramenti o violazione delle distanze di sicurezza.

il ciclismo

Il ciclismo non è incluso negli sport da contatto, anche se è bene segnalare che durante allenamenti in gruppo e per effetto delle turbolenze d’aria che si vanno a creare procedendo a velocità medio alte, potrebbe esporre a rischio di contagio i partecipanti.

Il DPCM suggerisce di praticare il ciclismo solo all’interno del comune di residenza, come forma di contenimento geografica, senza preoccuparsi di quanto esposto nel paragrafo precedente, da considerare, invece, determinante ai fini della prevenzione.

Il consiglio è di usare il buon senso e seguire, a questo link, le indicazioni federali (FCI).




Condividi il contenuto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi