cycling DPCM
Condividi il contenuto



Dove si può pedalare?

E’ consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione purché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona e con obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie; è altresì consentito lo svolgimento di attività sportiva esclusivamente all’aperto e in forma individuale.

Estratto dal nuovo Dpcm del 4 novembre 2020 in tema di attività motoria e
sportiva, al articolo 3 paragrafo 4 si legge quanto sopra riportato.

Pur non chiarendo tutti gli aspetti della questione, sembra che l’attività
sportiva possa essere praticata all’aperto, in solitaria e senza dover
limitare la percorrenza all’interno del comune di appartenenza anche
all’interno delle cosiddette “zone rosse
Naturalmente restano i limiti dei confini regionali che saranno da
rispettare.

La frase “è altresì consentito lo svolgimento di attività sportiva
esclusivamente all’aperto e in forma individuale“, non specificando
nulla circa i limiti geografici, lascia intendere che non vi sono.

Tuttavia, in caso di controlli da parte delle autorità preposte, questa assenza
di dettaglio potrebbe generare malintesi.

per questo è bene attendere le linee guida di applicazione del decreto.



Uso delle mascherine di protezione e attività sportiva

Nell’articolo 1 si regolamenta l’uso dei dispositivi di protezione e relative
esenzioni dall’indossarli, ad esempio la mascherina, che durante durante
l’attività sportiva può non essere indossata, anche se è comunque
obbligatorio averla con se per l’uso durante eventuali soste.

Qui trovi lautocertificazione Editabile da scaricare.

è fatto obbligo sull’intero territorio nazionale di avere sempre con sé dispositivi di protezione delle vie respiratorie, nonché obbligo di indossarli nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e in tutti i luoghi all’aperto a eccezione dei casi in cui, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi, e comunque con salvezza dei protocolli e delle linee guida anti-contagio previsti per le attività economiche, produttive, amministrative e sociali, nonché delle linee guida per il consumo di cibi e bevande, e con esclusione dei predetti obblighi:
a) per i soggetti che stanno svolgendo attività sportiva;
b) per i bambini di età inferiore ai sei anni;
c) per i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina, nonché per coloro che per interagire con i predetti versino nella stessa incompatibilità.

E’ possibile scaricare la copia del testo del decreto a questo link governativo ufficiale.




Condividi il contenuto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi