Filippo Ganna
Condividi il contenuto

“In questo 2020 è successo di tutto, in bene e in male, incluso questo maledetto virus covid19 che dilaga e preoccupa il paese: mi auguro di uscirne al più presto per poi dedicarmi ai programmi per 2021.
Di sicuro sarà importante l’Olimpiade di Tokio, sia per titolo a cronometro che per le gare in pista.”



“C’è tanto lavoro da fare anche il prossimo anno, incrociamo le dita e speriamo che tutto vada per i meglio”.
Questo dice il campione del mondo a cronometro di ciclismo, intervistato da Sky Sport.

“Il Giro d’Italia? E’ stato qualcosa di spettacolare quando ho indossato subito la maglia rosa.
Sono entrato nel cuore di gente che magari non sapeva cos’era.
Sono felice di avere contribuito a far innamorare la gente verso questo sport che magari era stato messo un po’ da parte, ma anche di avere ricevuto tanto calore.
Sono grato ai tifosi incontrati lungo le strade del Giro.
Durante la corsa, quando pensi di mollare, magari arriva l’incitamento di
un tifoso, o una scritta a terra, e tiri fuori energie che pensavi di non avere”

“L’obbiettivo per il 2021 è sicuramente l’Olimpiade, e magari provare qualche classica!
Sogno di vincere la Sanremo sarebbe fantastico, ma va benissimo anche il Giro delle Fiandre o la Parigi-Roubaix.
Non ero sicuro di finire il Giro, e la vittoria della tappa di Camigliatello Silano è stata un’avventura incredibile.”

Filippo parla anche della nuova generazione “Ricambio generazionale? Sono arrivati al professionismo, giovani che faranno la storia del ciclismo, interessanti, e che vogliono un posto di rilievo nella storia di questo sport.”

Poi parla di Peter Sagan “Non si è arreso al ricambio , la sua vittoria di tappa al Giro, mi è costata qualche mese di vita, mi ha messo a tirare e sullo strappo finale avevo le gambe che urlavano, certo lui è un grande.
Ho ammirato Julian Alaphilppe, è capace di far numeri invredibili.
Amo gareggiare con avversari cosi forti, aiuta a migliorarti ed imparare”.

(Intervista Sky Sport)




Condividi il contenuto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi