ArrivoTappa4
Condividi il contenuto

Ultimo appuntamento del Giro d’Italia in terra di Sicilia, con la tappa da Catania a Villafranca Tirrena ,140 km, la carovana saluta la Trinacria.

Frazione relativamente semplice quella di oggi, con un solo GPM. Una salita di 20 chilometri posta a metà percorso.
La discesa lunga e veloce è resa ancora più complicata dalla pioggia che non impedisce, però, allo svizzero Simon Pellaud di allungare e mettere fra se ed il gruppo 1’26” seguito da Gradek a 56″ circa. Pellaud era transitato per primo sul GPM di terza categoria di Portella Mandrazzi.

Durante la salita sono andati in sofferenza i velocisti, Fernando Gaviria ed Elia Viviani in testa a tutti. Tuttavia il traguardo è ancora lontano e il lavoro delle squadre degli spinters dovrebbe garantire il compattamento del gruppo.

Solo 25 Km all’arrivo, è qui che si presenta la sola occasione per Caisedo di strappare la maglia rosa ad Almeida, al traguardo intermedio parte la volata fra i due al termine della quale Joao Almeida guadagna 2 secondi sul vincitore della tappa di ieri e pari in classifica generale. Questa sera la maglia rosa non cambierà proprietario.

La vittoria della tappa di oggi ha un pretendente in meno

Simon Pellaud nel frattempo è stato riassorbito dal gruppo ed Elia Viviani è rientrato in gruppo mentre Fernando Gaviria è ancora attardato, circa 25″ dalla coda del gruppo maglia rosa, ritardo causato da una foratura.

Davanti si spinge a tutta per evitare che Gaviria rientri ,sarebbe un brutto cliente in caso di volata. E’ una vera e propria gara di inseguimento e naturalmente la velocità supera i 55Km/h. Sono la Bora-Hansgrohe di Sagan e Cofidis di Viviani che stanno spingendo a tutta, prova ne è il fatto che il gruppetto di Fernando Gaviria perde secondi progressivamente.

Il controllo della corsa è passato alle squadre dei velocisti, l’abitato  è attraversato a 55km/h, si prepara la volata e difficilmente Fernando Gaviria ne farà parte. Proprio quando mancano 5 Km all’arrivo, il gruppo del velocista colombiano si rialza e rinuncia all’inseguimento.

Elia Viviani, Davide Ballerini, Peter Sagan e Arnaud Demare sono gli uomini che potrebbero aggiudicarsi la corsa. Ed infatti l’ordine d’arrivo è Demare, Sagan e Ballerini ! Fuori dal podio, anche questa volta Elia Viviani che quest’anno è ancora a secco, mentre per Arnaud Demare questa è la vittoria numero undici di stagione!

La classifica generale rimane invariata, Joao Almeida ancora in rosa.

Nel finale, lungo il rettilineo d’arrivo, l’elicottero RAI si abbassa troppo, la turbolenza sposta le transenne di contenimento e ne fanno le spese Luca Wackerman e Etienne van Empel , il primo inizialmente incosciente , viene trasportato in ospedale e riprende conoscenza sull’ambulanza. Il DS Luca Scinto poco dopo ha rassiurato tutti sullo stato di salute dei due ragazzi della Vini Zabù Brado.

 

Classifica4tappa

Condividi il contenuto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi