Ruben Guerreiro
Condividi il contenuto

A 5 chilometri dall’arrivo ancora non c’è traccia dello spettacolo che questa
frazione sembrava dover mostrare.
Lo spagnolo Jonathan Castroviejo (Ineos Grenadiers) con Ruben
Guerreiro (Ef Pro Cycling) pedalano davanti a tutti con un vantaggio di 33″
sui primissimi inseguitori, il gruppo è molto più indietro.

Nel gruppo maglia rosa Vincenzo Nibali è l’uomo più controllato della
compagnia, nel caso Jakob Fulgsang decida di muoversi sarà proprio il
siciliano a dover reagire.
Sono Lucas Hamilton e Geoghegan Hart ad uscire dal gruppo in modo
deciso. Nulla di più.

Intanto Castroviejo e Guerreiro sono ai 600 Mt, la volata a due deciderà la
tappa. Quando parte lo sprint Castroviejo cede in pochi metri il vantaggio a
Ruben Guerreiro che piomba da solo sul traguardo di Roccaraso e fa sua la
tappa.

Arriva il gruppo maglia rosa, ad un migliaio di metri dal traguardo parte
Jakobs Fulgsang, Vincenzo Nibali non è tempestivo nel reagire e sulla riga
bianca perde qualche secondo da Wilco Kelderman e dall’ex compagno di
squadra Jakob Fulgsang.
Joao Almeida sopravvive anche a Roccaraso e rimane in maglia rosa.

Ci si aspettava di più da una tappa che aveva più di un motivo per essere
più combattuta, mentre dopo i 200 e più chilometri, la lotta si è ridotta agli ultimi metri.
Complice probabilmente anche l’escursione termica rispetto alle tappe
precedenti, la battaglia per la maglia rosa dovrà essere rimandata, e
stiamo andando verso nord, non certo verso l’estate …

domani è lunedì, e al giro, il lunedì è festivo ! Riposo!


Condividi il contenuto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi