filippo ganna
Condividi il contenuto

225 km a cavallo della Sila (Calabria), da Mileto a Camigliatello Silano, una tappa che gli uomini di classifica non prenderanno sottogamba.

Non è partito Luca Wackermann, sfortunatissimo nell’incidente avvenuto nel finale di tappa di ieri.

Dopo una serie di tentativi andati a vuoto, prende corpo la fuga. Ne fanno parte Filippo Ganna, Salvatore Puccio (Ineos Grenadiers), Jan Tratnik (Bahrain McLaren), Carl Fredrik Hagen (Lotto Soudal), Valerio Conti (UAE Team Emirates), Edoardo Zardini (Vini Zabù Brado KTM), Hector Carretero (Movistar) e Jonathan Restrepo (Androni Giocattoli-Sidermec).

La corsa si avvicina al secondo GPM di Tirolo e la fuga ha accumulato oltre 4 minuti di vantaggio.
Dalla zona dell’arrivo le informazioni meteorologiche non sono confortanti, la corsa arriverà al traguardo trovando una temperatura intorno ai 9° e molto probabilmente pioggia.

Continua l’avventura della fuga, nel frattempo sono rimasti in sei, in prossimità del secondo traguardo volante, attraversa Cosenza, la città dove si narra sia sepolto il Re Alarico ed il suo tesoro.

Ganna, Puccio, Carretero, Conti, Zardini e Tratnik hanno 2’44” di vantaggio sul gruppo dove Thomas De Gendt è scattato e seguito dal colombiano Rubio (Movistar) e provano a rientrare sul gruppo di testa.

Da segnalare la corsa di Filippo Ganna, è in fuga dall’inizio e traina la fuga che ormai è a 25 km dall’arrivo, è andato a riprendere Hector Carretero e nei tratti in salita sale come un capriolo.

Nel gruppo maglia rosa intanto, sembra che Vincenzo Nibali tenga gli occhi (e le ruote) addosso ad Almeida, mentre il vincitore della tappa sull’Etna, Caisedo, sembra essere in difficoltà, inizia a perdere contatto.

Davanti adesso sono in tre Filippo Ganna, lo spagnolo Hector Carretero e Edoardo Zardini che stanno pper essere raggiunti da Thomas De Gendt e Rubio.

20Km all’arrivo e Carretero allunga, guadagna qualche cosa su Ganna che a sua volta stacca Zardini e cerca di raggiungere lo spagnolo.
Attenzione perchè una volta scollinati si va sul terreno dell’italiano.

Ancora Movistar, e la volta di Rubio che scatta, Ganna continua con il suo passo e i quattro sono ancora tutti insieme, il vantaggio si riduce, il gruppo è a 1’10”.

Non so se stiamo vedendo la stessa cosa, ma qui si vede Filippo Ganna staccare Thomas De Gendt e Hector Rubio e se ne va da solo in salita. Se riesce ad arrivare alla discesa è fatta! Comunque vada a finire il campione c’è!

Queste sono le tappe che non bisogna perdere, ammiraglie con le luci accese in per la foschia della nebbia causata dalla pioggia, un ciclista italiano davanti a tutti ed i primi inseguitori ad un minuto.

Sempre più incredibile il ragazzo di Verbania, pedala ad una frequenza elevatissima, agile, non sembra il cronoman di Imola 2020, sembra lo scalatore del Carpegna!

A proposito di Imola, ci stiamo chiedendo tutti la stessa cosa?

Il campione del mondo a crono di Imola 2020 è allo scollinamento, fra lui ed il traguardo una discesa di 12 chilometri!

8 Km ancora e l’impresa di Ganna sarà completa, pedala ancora bene, la strada è bagnata ma ha un vantaggio tale che gli consente di non rischiare.

DIetro, ad un minuto, Vincenzo Nibali, che alla fine risalirà una posizione in classifica, e Domenico Pozzovivo che sembra essere di nuovo quello che conoscevamo, sono davanti al gruppo inseguitore e anche loro potrebbero far parte di questa impresa italiana.

Filippo Ganna arriva sul traguardi di Camigliatello Silano da solo !

E’ impresa !
E’ una bella giornata di ciclismo!

E siamo sicuri che sul viso di Geraint Thomas, questa sera, si è disegnato un sorriso !
Grazie Filippo

La classifica generale dopo la 5^ tappa

1 ALMEIDA João Deceuninck – Quick Step 17:06:23
2 BILBAO Pello Bahrain – McLaren 0:43
3 KELDERMAN Wilco Team Sunweb 0:48
4 VANHOUCKE Harm Lotto Soudal 0:59
5 NIBALI Vincenzo Trek – Segafredo 1:01
6 POZZOVIVO Domenico NTT Pro Cycling 1:05
7 FUGLSANG Jakob Astana Pro Team 1:19
8 KRUIJSWIJK Steven Team Jumbo-Visma 1:21
9 KONRAD Patrick BORA – hansgrohe 1:26
10 MAJKA Rafał BORA – hansgrohe 1:32


Condividi il contenuto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi