Sab. Set 19th, 2020
Podio Tirreno adriatico 2020
Condividi il contenuto

Cala il sipario su una edizione appassionante della Tirreno Adriatico.
Simon Yates (Michelthon Scott) riesce a mantenere la leadership nella
prova a cronometro anche dopo l’attacco di Geraint Thomas (Ineos
Grenadier) e si laurea Re dei due mari.
Simon succede a Primoz Roglic (Jumbo Visma) vincitore della scorsa
edizione della corsa.

La terza piazza se la assicura Rafal Majka (Bora) che si candida per un Giro d’Italia con il botto.

La vittoria di tappa va ad un grandissimo Filippo Ganna (Ineos Grenadier).
Il campione italiano della prova contro il tempo, pone la sua candidatura
alla zona medaglie dei prossimi campionati del mondo di Imola, con una
prova magistrale sul percorso di San Benedetto del Tronto, la sua una vera
e propria magia che speriamo si possa ripetere al Giro e ai Mondiali.

Ottima anche la prova degli organizzatori,sia per la gestione di una corsa a tappe
di questo livello in un momento storico come quello che il paese sta
attraversando, contribuendo così a rasserenare gli animi con uno spettacolo
che non ha eguali, e che arriva direttamente davanti a casa dello spettatore,
e poi per i campioni invitati e che hanno partecipato dandosi
battaglia senza esclusione di colpi.
Basta osservare il podio finale per farsi un’idea di quanto talento fosse
presente a questa edizione della Tirreno Adriatico .

Niente da invidiare al Tour de France ! si può dire?

Tutte le informazioni sulla Tirreno Adriatico a questo link!

Filippo Ganna
Filippo Ganna

Condividi il contenuto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi