Lun. Set 21st, 2020
Mathieu Van Der Poel
Condividi il contenuto

Una tappa, la settima da Pieve Torina a Loreto, disegnata per far male alle
gambe, qualcuno direbbe una classica del nord, se non fosse per il caldo.

20 al traguardo, nel circuito intorno a Loreto, prende l’iniziativa Matteo
Fabbro, ad inseguire un quintetto con Giovanni Visconti e Mathieu Van
Der Poel. A 3 km dal traguardo Matteo conserva 30″ di vantaggio.

Il gruppo maglia azzurra è in ritardo di 1’30” ma rinviene rapidamente.

1 Km all’arrivo e tutto in salita, il terreno preferito di Matteo Fabbro, e
dietro stanno accelerando, il gruppo è vicinissimo, ancora più vicino Van
Der Poel in maglia di campione olandese

Il friulano di Codroipo è scattato a meno 20km e il sogno di far sua la tappa
di oggi termina a 500mt dall’arrivo.
Van Der Poel (Alpecin-Fenix) lo salta e passa per primo sotto lo striscione
dell’arrivo, l’olandese è davvero un fuoriclasse.

Matteo Fabbro, già in odore di Nazionale, termina comunque terzo dietro
Ruben Guerreiro (EF) secondo ed ai microfoni non sembra per nulla
sconsolato, da appuntamento al Giro d’Italia.

Dunque dopo la vittoria di ieri del campione belga Tim Merier, oggi un’altro
praticante del ciclocross sul primo gradino del podio della Tirreno
Adriatico.

Simon Yates rimane ancora leader in classifica generale e domani in
programma la cronometro che potrebbe preoccupare la maglia azzurra.


Condividi il contenuto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi